Anatomia del Limone

l'oro esprime la sua eccellenza in ogni sua parte

1 · buccia

Parte più esterna del frutto, non meno importane, contiene oli essenziali che sprigionano l’odore tipico del limone e sono importanti per industria profumi

2 · succo

È la parte del frutto più sfruttata, soprattutto in ambito culinario e industriale. Si ottiene attraverso il processo di spremitura; al gusto rilascia un sapore ricco e aspro.

3 · polpa

La parte tenera del frutto, commestibile e adoperata in cucina per piatti salati e dolci. Costituisce inoltre un’ottima fonte di prebiotici insieme alla buccia e ai semi.

Il Calendario delle Coltivazioni

unico per il Limone dell'Etna IGP

Primofiore e Bianchetto

primavera, autunno e inverno

Il Primofiore è anche detto limone invernale e il suo periodo di raccolta va da Ottobre fino alla prima metà di Marzo, mentre il Bianchetto è soprannominato limone primaverile e si raccoglie dalla prima metà di Marzo fino alla prima metà del mese di Maggio. Entrambe queste varietà di limone presentano caratteristiche simili: il frutto si presenta in forma ellittica o ovoidale, la sua buccia è di colore giallo chiaro, il suo peso è non inferiore a 90 grammi e, per finire, la sua polpa è di colore giallo chiaro.

Verdello

estate

Prodotto esclusivo d’eccellenza dei limoneti Etnei: si tratta di un frutto unico e prezioso. Il periodo di raccolta va da Maggio a Settembre. Le sue caratteristiche principali sono il colore verde paglierino e le sue particolari qualità nutraceutiche. Queste sono dovute alla fioritura delle piante che avviene in un momento di stress il quale determina una maggiore percentuale di flavonoidi, di sostanze minerali e dei composti polifenolici rispetto ai limoni invernali.

I 7 Fattori Speciali

che rendono unico il Limone dell'Etna IGP

1. Disponibile
tutto l'anno

Le nostre piante di limone, unitamente alle nostre tecniche di coltura e al nostro fertile terreno vulcanico, permettono di mantenere attiva la produzione di limoni per tutto l’anno. In questo modo offriamo alle industrie ed ai nostri consumatori continuità nel fornire un prodotto di eccellenza per tutto l’anno, senza alcuna  interruzione!

2·3. Proprietà
Chimiche

Il Migliore per
le Industrie

La ricchezza chimica e nutrizionale rende il prodotto appetibile sia alle industrie alimentari – per la vendita e per la trasformazione in bevande e cibi – che alle industrie cosmetiche e sanitarie. Vantiamo una resa in succo del 30-35%: un succo ricco sia di sapore che di importanti sostanze bioattive in quantità, come l’acido citrico e vitamina C, sostanze minerali e composti polifenolici.

Ma non solo. L’epicarpo è molto ricco di ghiandole oleifere e l’alta concentrazione di citral rende gli oli essenziali di elevata qualità sotto il profilo aromatico, con una resa di oltre lo 0.3%. Particolare si distingue il «citrale» responsabile del caratteristico «flavour» di limone.

Infatti nel Limone dell’Etna il contenuto di citrale  (miscela di aldeidi geraniale 1,67% e il nerale 0,82%) risulta mediamente intorno al 3,61%, tutti valori che, come dimostrano parecchi studi, sono superiori rispetto a quelli dei limoni coltivati in altre zone della Sicilia.

4·5 Amato dai consumatori

Eccellente in
Cucina

La sinfonia di odori e sapori, il colore e la sensazione ruvida e fresca fanno si che l’esperienza con il limone sia un percorso sensoriale che inizia con il momento della scelta del frutto, fino al momento in cui esso entra in contatto con l’olfatto e il palato che assaporano il limone in mille ricette tra piatti caldi e freddi, bevande e gelati, ma anche in liquori, profumi e cosmetici tutti da sperimentare.

6·7 Frutto
della Tradizione

Tesoro della
Cultura

Il limone è tra le colture più radicate e stabili dell’area etnea, presente da oltre due secoli con tradizioni colturali che vengono tramandate da generazione in generazione, preservandone il valore, il gusto e l’eccellenza.

La Biochimica del Limone

portata alla luce dalla ricerca scientifica

Microelementi

Composizione di microelementi in frutti di limone cv ‘Femminello’ della fioritura ‘Primofiore’ campionati nel territorio siciliano (areale di Siracusa) e nell’areale del disciplinare ‘Limone dell’Etna’. In particolare presentiano alte concetrazione di ferro (Fe), stronzio (Sr) e manganese (Mn)

 

Acidità Totale

Le caratteristiche peculiari qualitative dei frutti del “Limone dell’Etna” si possono riassumere in una resa in succo tra il 30% e il 34% per i limoni della varietà “Femminello” e superiore al 25% per i limoni della varietà “Monachello”; valori di solidi solubili totali e di acidità superiori ad altri limoni coltivati in Sicilia. 

Vitamina C

I limoni rappresentano una ricca fonte di sostanze bioattive che comprendono, oltre alla vitamina C, composti polifenolici quali acidi idrossicinnamici e flavonoidi

Solidi Solubili

Le caratteristiche peculiari qualitative dei frutti del “Limone dell’Etna” si possono riassumere in una resa in succo tra il 30% e il 34% per i limoni della varietà “Femminello” e superiore al 25% per i limoni della varietà “Monachello”; valori di solidi solubili totali (8%) e di acidità (> 5,50%) superiori ad altri limoni coltivati in Sicilia.

Fenoli

I limoni rappresentano una ricca fonte di sostanze bioattive che comprendono, oltre alla vitamina C, composti polifenolici quali acidi idrossicinnamici e flavonoidi.

Unisciti al Consorzio

scopri i vantaggi e iscriviti

Agricoltore o Confezionatore

Proteggi e tutela la tua coltivazione del limone e approfitta di una rete di coltivatori e confezionatori impegnati in un obiettivo comune.

Utilizzatore

Sfrutta i vantaggi del limone igp che porta con sé il patrimonio del nome Etna. Approfitta delle spiccate proprietà biochimiche e dalla resa migliore della media.

Il Territorio Etneo

esplora la culla del limone

© 2022 Limone dell’Etna · C.F. 05888250874

design by roccella studio